Attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali


 

DESCRIZIONE OPERAZIONE

Al fine di garantire una coerente politica di promozione dei prodotti locali e da filiera corta, la finalità dell’azione prevede:

• la realizzazione di campagne promozionali da attuare da parte di partenariati che vedano la cooperazione tra aziende agricole locali, anche con Enti locali:

• definizione e gestione delle strategie comuni di promozione affidate a partenariati costituiti tra produttori agricoli o tra Enti locali e produttori agricoli singoli o associati.

• definire marchi e loghi che identifichino i prodotti da filiera corta e locali, nonché la gestione dell’utilizzo di tali marchi e loghi, con campagne informative da attuare a livello locale

• organizzazione e/o partecipazione a fiere, manifestazioni ed eventi a livello locale; produzione di materiale promozionale volto a pubblicizzare in forma collettiva i prodotti locali o da filiera corta

• iniziative di promozione della vendita diretta nei mercati locali a filiera corta;

• campagne informative da attuare a raggio locale mediante degustazioni e testing;

• promozione sui canali HORECA (Hotellerie, Restaurant, Catering), allestimento di stand o corner;

• campagne per l‘educazione alimentare ed il consumo consapevole.

 

BENEFICIARI

I beneficiari della misura possono essere:

• partenariati costituiti da produttori agricoli, singoli o associati con Enti Locali o Associazioni agricole

• Aziende agricole associate nelle forme previste dal codice civile. Nelle Associazioni Temporanee di Imprese prive di autonoma soggettività fiscale, il beneficiario degli aiuti sarà il “capo progetto”, che si assume l’onere finanziario per la realizzazione dell’operazione, obbligatoriamente individuato tra una delle aziende associate.

 

COSTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili al sostegno le seguenti spese:

a. Spese di gestione esclusivamente per il lavoro prestato dal personale dipendente per la progettazione e realizzazione delle attività promozionali oggetto del sostegno tra cui le spese del personale del beneficiario soggetto giuridico o capofila in funzione del tempo effettivamente dedicato alla progettazione e realizzazione delle attività;

b. costi di promozione, materiale pubblicitario esclusivamente per la promozione degli eventi/manifestazioni ed iniziative di valorizzazione delle produzioni locali oggetto della domanda;

c. costi di allestimento ed organizzazione di fiere, festival e/o iniziative rilevanti per la commercializzazione dei prodotti, tra cui fiere, degustazioni, testing, promozione sui canali HORECA, campagne per l‘educazione alimentare.

d. i costi dei materiali e dei prodotti distribuiti gratuitamente durante le iniziative promozionali ricompresi tra quelli elencati nell’allegato I del trattato CE, pena l’inammissibilità della spesa;

e. Costi per tecnici accreditati nel SIAN per la preparazione e presentazione della domanda di sostegno e delle domande di pagamento nella misura massima del 5% dei costi complessivamente rendicontati.

 

TIPO DI SOSTEGNO ED INTENSITA’ DELL’AIUTO

L’importo della spesa ammissibile è pari al doppio del valore delle produzioni agricole distribuite gratuitamente.

La quantificazione del contributo è commisurata al valore dei prodotti agricoli distribuiti gratuitamente, secondo le seguenti casistiche:

- Quando il percettore del sostegno è una forma di cooperazione tra produttori agricoli o

associazioni di produttori agricoli, l’aliquota del sostegno è del 70%.

- Quando i percettori del sostegno sono partenariati costituiti da produttori agricoli, singoli o associati, anche per il tramite di associazioni agricole, con Enti Locali, l’aliquota del sostegno è del 100% della spesa ammissibile.

 

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda una volta inoltrata telematicamente tramite portale SIAN, deve essere trasmessa entro le ore 12:00 del giorno 01/06/2021 a mezzo PEC.