AVVISO PUBBLICO “UNA TANTUM AUTONOMI”


BENEFICIARI

 

Possono accedere all’indennità le persone fisiche che, alla data di pubblicazione sul BUR, 12.05.2021:

  • non siano risultati ammissibili per l’erogazione dell’indennità una tantum di cui all’avviso approvato con DD 1703/2020;
  • siano residenti in Umbria;
  • non siano titolari di alcun trattamento pensionistico di anzianità o di vecchiaia;
  • non siano titolari di alcun rapporto di lavoro subordinato, ad eccezione di eventuali contratti a chiamata/intermittenti o assimilabili, e di non rientrare in alcun caso tra i destinatari dei trattamenti previsti per i lavoratori alle dipendenze agli art. 19-22 quinquies del DL 18/2020;
  • non siano percettori di reddito o pensione di cittadinanza, reddito di emergenza, NASPI o altre forme di assistenza previste dalla normativa, fatta eccezione di altre forme previste a seguito dell’emergenza epidemiologica da SARS COVID-19;
  • abbiano dovuto sospendere la propria attività in quanto non rientrante tra quelle individuate come essenziali dal DPCM 11.03.2020 così come integrato dal DPCM 22.03.2020 ovvero abbiano comunque dovuto ridurre l’orario o i giorni di apertura a seguito dei DPCM e/o delle ordinanze del Presidente della Regione per contrastare gli effetti dell’epidemia SARS COVID 19;
  • abbiano una attestazione ISEE ORDINARIO in corso di validità, da allegare alla domanda;
  • abbiano le posizioni previdenziali ed assistenziali richieste attive alla data di pubblicazione sul BUR, 12.05.2021, ad eccezione dei collaboratori sportivi di cui alla tipologia 2B;
  • rientrino in una delle tipologie di lavoro previste dall’avviso (Tipologia 1 Commercianti / Artigiani / Artisti, Tipologia 2A Sport e Spettacolo, Tipologia 2B CONI, CIP, Tipologia 2C Professionisti dei beni culturali, Tipologia 3 Autonomi tempo libero, intrattenimento, eventi, attività ricreative e somministrazione).

 

 

AGEVOLAZIONI

 

Contributo una tantum di 1.500 euro alle persone fisiche residenti in Umbria la cui attività di lavoro autonomo sia stata temporaneamente sospesa o ridotta a seguito di DPCM o Ordinanze del Presidente della Giunta Regionale emanate al fine di contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire dalle ore 12:00 del 13 maggio 2021 fino alle ore 14:00 del 18 giugno 2021.