BANDO PER IL SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI NEL SETTORE CULTURALE, CREATIVO E DELLO SPETTACOLO


Beneficiari

Le Micro, Piccole e Medie Imprese operanti nel settore della creatività, della cultura e dello spettacolo:

  • con sede legale e/o operativa in umbria;
  • regolarmente costituite e iscritte al Registro delle imprese presso la C.C.I.A.A territorialmente competente;
  • con determinati Codici ATECO da verificare.

 

I soggetti che agiscono in regime d’impresa operanti nel settore di attività dello spettacolo dal vivo:

  • con sede legale e/o operativa in umbria;
  • regolarmente costituite ed iscritte al REA (Repertorio Economico Amministrativo) o ne conseguano l’iscrizione prima della presentazione della domanda di contributo;
  • con determinati Codici ATECO da verificare.

 

Caratteristiche del progetto

1. Il progetto dovrà contemplare investimenti - finalizzati a un accrescimento del fatturato, alla penetrazione in nuovi mercati, all’apertura di nuove linee di prodotto/servizio – in uno o entrambe le seguenti componenti:

a) investimento in attrezzaggio tecnologico e digitale di settore comprese le relative spese di montaggio e allacciamento;

b) acquisizione e sviluppo di proprietà intellettuali (brevetti, soggetti e sceneggiature originali, diritti di opzione su opere letterarie, acquisto di diritti, attività di sviluppo creativo, ecc.).

2. Sono ammissibili a contributo i progetti di investimento che presentano spese ammissibili per un importo non inferiore ad euro 15.000,00.

3.  Il contributo concedibile è pari al 75% delle spese ritenute ammissibili.

4. Il contributo massimo concedibile per ciascun progetto è pari ad € 30.000,00 per ciascun beneficiario.

 

Il progetto deve essere realizzato entro il 30 Giugno 2022.

 

Spese ammissibili

a) investimento in attrezzaggio tecnologico e digitale di settore comprese le relative spese di montaggio e allacciamento;

b) acquisizione e sviluppo di proprietà intellettuali;

c) spese di progettazione nel limite del 10% del Totale delle spese ammesse

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria fino al 16 luglio 2021.