Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2014-2022 - Misura 6 - Tipologia di Intervento 6.4.3 “Sostegno creazione/sviluppo imprese extra-agricole settori commerciale - artigianale - turistico - servizio - innovazione tecnologica” EURI


Il presente bando è rivolto a progetti che realizzano le seguenti attività:
a. Attività legate al turismo rurale e servizi connessi di seguito specificate:
1) Forme di ricettività previste dalla l.r. 10 luglio 2017, n.8 di seguito elencate:
affittacamere in forma imprenditoriale, Bed and Breakfast in forma imprenditoriale, alberghi diffusi, country house, case e appartamenti per vacanze in forma imprenditoriale, ostelli per la gioventù, kinderheimer, rifugi escursionistici, ospitalità diffusa.
2) Maneggio.
3) Servizi e beni connessi con le attività di cui al punto 1: mountain bike, app interattive, mini car a trazione elettrica per trasporto ospiti (non targati).
4) Servizi di guida ed informazione finalizzati alla fruibilità di musei, beni culturali, artigianali e spazi espositivi, in grado di garantire l’apertura dei beni e fornire le informazioni necessarie, compresa la possibilità di elaborare attività didattiche ed educative per adulti e bambini (sono escluse le attività di fattorie didattiche e sociali), tramite la presenza di personale specializzato.
5) Servizi di guida ed accompagnamento nella visita turistica di beni paesaggistici, riserve, parchi, compresa la possibilità di elaborare attività didattiche ed educative per adulti e bambini, tramite la presenza di personale specializzato.
6) Servizi di digitalizzazione e informatizzazione dedicati ai beni storici, culturali, naturali e paesaggistici per una migliore conoscenza del patrimonio dell’area di interesse e come supporto alle attività di guida ed informazione.
7) Servizi per allestimenti di esposizioni e performance nelle arti teatrali, visive, musicali, ecc.;
b. Creazione di esercizi commerciali specializzati per la vendita e/o somministrazione di prodotti alimentari a “chilometro zero”, prodotti biologici e/o di qualità certificata o per la vendita di prodotti artigianali tipici locali.
c. Attività artigianali per il recupero delle attività e dei prodotti della tradizione rurale locale;
d. Attività di servizi collettivi rivolti alla popolazione rurale di seguito elencate:
1) Servizi sociali e assistenziali come le attività di riabilitazione e integrazione sociale rivolte prevalentemente ad anziani e soggetti con disabilità, ma anche ad altri soggetti con situazione di svantaggio;
2) Servizi educativi e didattici per attività ludiche e di aggregazione destinati a diverse fasce di età e di formazione;
3) Servizi innovativi inerenti le attività informatiche e le tecnologie di informazione e comunicazione a supporto della popolazione e delle imprese sul territorio.
LIMITI DI SPESA MINIMI E MASSIMI
Per la realizzazione degli interventi di cui al paragrafo 2 sono fissati i seguenti limiti di spesa ammissibile:
- Euro 25.000,00 quale spesa minima ammissibile a finanziamento;
- Euro 100.000,00 quale spesa massima ammissibile a finanziamento.
SPESE AMMISSIBILI
a) Spese per interventi di ristrutturazione e miglioramento dei fabbricati aziendali ed aree esterne
pertinenziali
b) Spese per acquisto di beni mobili quali nuovi macchinari, mezzi, attrezzature e mobilio da destinare
allo svolgimento dell’attività svolta
c) Spese per acquisto di hardware e/o software e acquisizione di brevetti, licenze, certificazioni
d) Spese generali
ALIQUOTE DI CONTRIBUTO
Il contributo in conto capitale è pari 70% della spesa ritenuta ammissibile.
TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda può essere presentata fino alle ore 24.00 del giorno 31 GENNAIO 2023.